Ultime notizie

Home / news

COMUNICATO STAMPA Soddisfazione SNAG per trattative in corso

11 Luglio 2019

Proseguono le trattative tra FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali) e lo SNAG e le altre organizzazioni di categoria degli Edicolanti per il rinnovo dell’Accordo Nazionale sulla vendita della stampa.

Le parti stanno cercando di trovare la quadra su una nuova classificazione di prodotto editoriale andando a recepire alcune novità normative. In particolare si stanno individuando quelle che saranno le caratteristiche del prodotto editoriale ridistribuito o che è previo di una serie di caratteristiche che dovrà confluire in una classe specifica con un trattamento contabile ed economico differenziato.

A margine dell’incontro il Presidente SNAG Andrea Innocenti ha dichiarato “sono soddisfatto per il fatto che il Tavolo stia affrontando quella che è una proposta storica dello SNAG: la differenziazione del prodotto già immesso nel mercato o che sia irregolare, rispetto al prodotto editoriale “nobile”. Le nostre edicole hanno l’obbiettivo di vendere di più: vogliamo dare la possibilità di andare sul mercato a tutti i prodotti che abbiano “potenzialità commerciali” ma a condizioni economiche e contrattuali differenti. Forse stiamo facendo i primi passi verso il nostro progetto di “bolla rosa” (e cioè un elenco di pubblicazioni con un aggio differenziato) che potrà portare in edicola efficienza distributiva e potrà consentire un recupero di redditività”.

“Certamente - ha concluso Innocenti - sono trattative difficili, serve determinazione e lungimiranza”.

COMUNICATO STAMPA Nuovo incontro FIEG-sindacati

03 Luglio 2019

A Roma nuovo incontro nell'ambito della tornata di trattative per il rinnovo dell'accordo nazionale sulla vendita della stampa. Innocenti (SNAG): "sia noi che gli editori abbiamo l'obbligo di cercare delle misure urgenti per riportare redditività alle edicole e contrastare la crisi".

Federazione Italiana Editori Giornali e organizzazioni di categoria degli edicolanti si sono incontrate a Roma per la prosecuzione delle trattative per il rinnovo dell'Accordo Nazionale sulla vendita della stampa.

Le parti hanno calendarizzato ben quattro incontri nel mese di luglio nelle sedi Fieg di Roma e Milano per intensificare le trattative e arrivare alla condivisione di una serie di misure urgenti per dare un segnale concreto alla rete di vendita e per rispondere alla crisi nella vendita della stampa.

Il presidente SNAG- Confcommercio, Andrea Innocenti, a margine dell'incontro ha dichiarato: "sono soddisfatto che la mia proposta di una calendarizzazione fitta di incontri per proseguire nelle trattative sia stata condivisa da tutti. Abbiamo fissato quattro incontri nel solo mese di luglio e non era mai avvenuta in passato una cosa simile. Ora però servono i fatti. Ogni giorno chiudono 2/3 edicole e sia noi che gli editori abbiamo l'obbligo di cercare delle misure urgenti per riportare redditività alle edicole e contrastare la crisi. Serve dare un segnale forte alle edicole in difficoltà. La rapidità è fondamentale, altrimenti rischiamo di perdere la rete di vendita, con un danno evidente per il sistema paese (oltre ventiseimila micro imprese familiari), per gli editori che traggono dal canale vendita l'80% del loro fatturato e soprattutto per il diritto dei cittadini di ricevere una informazione pluralista".

COMUNICATO STAMPA Incentivare le vendite dei quotidiani

20 Giugno 2019

Il presidente Andrea Innocenti ha partecipato all'incontro dedicato all'evoluzione del sistema-editoria che si è tenuto a Palazzo Chigi nell'ambito degli Stati Generali dell'Editoria.

Nell'ambito degli Stati Generali dell'Editoria si è tenuto il 20 giugno un incontro dedicato all'evoluzione del sistema-editoria presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel quale è intervenuto Andrea Innocenti, presidente di SNAG-Confcommercio (Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai), ribadendo la necessità che la diffusione della stampa da parte della distribuzione locale avvenga nel rispetto della normativa vigente e che si ponga un freno ai tanti abusi sul territorio.

"Dall'incontro - ha dichiarato - sono emersi due elementi fondamentali: il primo è che in tutta Europa esistono forme di sostegno all'editoria, il secondo è che oggi il cartaceo vale ancora tanto sia in termini sociali e culturali che in termini economici. Bisogna ripensare le forme di sostegno pubblico spostandoli dalla produzione alla vendita. Condivido l'affermazione che la lettura sia un bene pubblico e bisogna incentivare l'acquisto di giornali, sostenere la rete di vendita e promuoverne l'informatizzazione".

"Inoltre - ha proseguito il presidente di SNAG-Confcommercio - serve anche fare sistema tra gli anelli della filiera. Bisogna fare un prodotto editoriale innovativo e di qualità e farlo pagare il giusto prezzo, dare la giusta considerazione al canale vendite, che è superiore per ricavi alla raccolta pubblicitaria, e ripensare la politica dei cut price. I mercati esteri ci insegnano che perdere copie non significa necessariamente perdere fatturato, dipende dalla politica di prezzo. Dobbiamo poi contrattare con gli Editori - con la massima urgenza - un adeguamento delle condizioni di remunerazione con incentivi per la migliore esposizione, per la promozione e per la tentata vendita". Innocenti ha poi rivolto, a nome della categoria, un ringraziamento particolare al sottosegretario Vito Crimi per l'attenzione del Governo alle edicole e per il richiamo al rispetto delle leggi vigenti e la necessità di scriverne di nuove per rendere l'edicolante ancora più libero di scegliere le pubblicazioni sulla base delle esigenze della clientela.

COMUNICATO STAMPA Diecimila edicole a rischio chiusura

30 Maggio 2019

Si è tenuto a Roma, nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell'ambito degli Stati generali dell'informazione e dell'Editoria, l'incontro "Il futuro delle edicole e le edicole del futuro".

"Ventimila posti di lavoro in pericolo e diecimila edicole a rischio chiusura”, ha commentato a margine dell'incontro Andrea Innocenti, Presidente di SNAG-Confcommercio, secondo cui “Servono con urgenza interventi da parte del Governo a sostegno delle rivendite in difficoltà".

Le richieste proposte da SNAG mirano a nuove forme di incentivi e di sostegno per le rivendite e soprattutto la creazione di un bonus lettura per chi acquista i giornali in edicola. "L'edicola del futuro - ha detto Innocenti - deve diventare un centro polifunzionale commercializzando un'ampia gamma di beni e servizi e al contempo deve essere tutelata dagli abusi di posizione dominante dei distributori locali, applicando la normativa esistente".



Risultati 41 - 44 su 44
Pagine:      Precedente   0  1  2  3  4  [5]  
SNAG - Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai
Codice Fiscale 80108230154
Via San Vito, 24 - 20123 Milano
0286984413
0280298390
@ segreteria@snagnazionale.it

Seguici su: