Ultime notizie

Home / news

Vendite quotidiani in edicola, ad aprile segnali di stabilizzazione

10 Giugno 2022

I dati di aprile sulle vendite di quotidiani in edicola resi noti da ADS (Accertamenti Diffusione Stampa) indicano per molte testate una sorta di stabilizzazione. I segni negativi prevalgono, ma rispetto al mese precedente il calo delle vendite riguarda poco più che una manciata di copie. Resta invece ancora ampio, ma meno che in passato, il divario con le copie vendute nell’analogo mese dell’anno precedente. Analizziamo nel dettaglio i dati.

Partiamo dal Corriere della Sera, che si conferma il quotidiano più letto dagli italiani con 148.723 copie vendute in edicola nel mese di aprile: il 2,8% in meno rispetto a quelle del mese precedente e il 7,4% in meno rispetto a un anno prima. Stabili attorno ai minimi storici le vendite di Repubblica. L’ammiraglia del gruppo GEDI ha venduto in edicola 87.389 copie, 265 in meno rispetto alle 87.654 di marzo. Rispetto a un anno prima, però, la contrazione resta marcata, con un meno 22,99%. Sono state 68.074 le copie vendute in edicola per La Stampa, l’1,8% in meno rispetto a marzo 2022 e il 3,2% in meno rispetto a marzo 2021.

Buona tenuta del dato mese su mese anche per le tre testate del gruppo QN. Il Resto del Carlino conteggia vendite per 62.387 copie, 269 in meno rispetto a marzo, ma il 9,57% in meno rispetto alle quasi 69.000 di un anno prima. La Nazione si ferma a 40.576 copie, con un modesto calo del 2% rispetto a marzo, ma con una contrazione del 13,38% rispetto ad aprile 2021. Il Giorno si attesta sulle 18.634 copie vendute in edicola, 260 in meno rispetto a marzo, ma con un calo del 10,73% rispetto ad aprile 2021. Passando agli altri quotidiani, restano stabili le vendite per Avvenire: 5.573 ad aprile, in aumento rispetto alle 5.465 di un anno prima.

Pe quanto riguarda i giornali d’opinione, segnaliamo la flessione di copie per La Verità, che mette un freno al trend controcorrente degli ultimi anni. Ad aprile il quotidiano diretto da Maurizio Belpietro ha venduto 26.938 copie, il 4,1% in meno rispetto a marzo, mantenendo comunque un netto sogno positivo rispetto ad un anno prima: più 10,9%. Ad aprile perde il 2,5% di copie Il Giornale rispetto al mese precedente, con una flessione di oltre il 19% rispetto all’analogo periodo 2021. 700 copie in meno rispetto al mese precedente per Libero, che si ferma a 18.070 copie, il 16,2% in meno rispetto alle quasi 21.000 vendute in edicola ad aprile 2021. Con vendite in aprile per 6.619 copie perde quasi il 9% il Manifesto rispetto a marzo, il 17,6% in meno rispetto alle oltre 8.000 vendute ad aprile 2021.

In riferimento agli economici, perde copie Il Sole 24 Ore, 24.726 quelle vendute in edicola in aprile, il 2,12% in meno rispetto a marzo e addirittura il 26,4% in meno rispetto alle 33.611 vendute ad aprile 2021. Crescono invece le vendite per Italia Oggi che salgono a 6.722, il 23% in più rispetto al mese precedente ma il 9,2% in meno rispetto a anno prima.

Discorso a parte per i quotidiani sportivi. Vendite in crescita per La Gazzetta dello Sport che con 85.573 copie mette a segno un aumento di vendite del 2,8% rispetto al mese precedente e addirittura di quasi il 52% rispetto alle 56.326 copie di aprile 2021. Vendite in aumento (più 1,1%) anche per Tuttosport rispetto a marzo, ma in lieve flessione rispetto a un anno prima (meno 6%). Vendite stabili sopra le 34.000 copie, infine, per Il Corriere dello Sport: 34.309 ad aprile 2022, 34.710 a marzo 2022, 34.177 ad aprile 2021.

Da una parte c’è un settore in crisi da rilanciare, quello dell’editoria, dall’altra ci sono 140 milioni di euro del Fondo ...
Nessuna schiarita all’orizzonte per le vendite di quotidiani. Secondo i dati resi noti oggi dall’Agcom, contenuti nell'Osservatorio sulle ...
Arriva una boccata d'ossigeno per il settore dell’editoria. La Commissione Europea ha approvato, ai sensi della normativa comunitaria sugli ...
A pochi giorni dalla nascita del nuovo Governo guidato da Giorgia Meloni, arrivano gli appelli di FIEG (Federazione Italiana Editori Giornali) e FNSI ...

SNAG - Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai
Codice Fiscale 80108230154
Via San Vito, 24 - 20123 Milano
0286984413
0280298390
@ segreteria@snagnazionale.it

Seguici su: