Ultime notizie

Home / news

Vendite di quotidiani in edicola: ad aprile -11% su base annua

13 Giugno 2024

Puntuale come tutti i mesi, arriva il bollettino di ADS-Accertamenti Diffusione Stampa che fotografa la situazione delle vendite della stampa (carta più digitale).

Per quanto riguarda in particolare le vendite dei quotidiani in edicola, i dati di aprile mettono in evidenza un calo dell’11% rispetto ad un anno prima con vendite complessive per poco più di 1.070.000 copie, a fronte di 1.204.283 copie vendute ad aprile 2023. Nel raffronto su base mensile, invece, la flessione scende al meno 1% con diverse testate, soprattutto locali, che in aprile hanno aumentato le vendite in edicola rispetto al precedente mese di marzo.

Su base annua i segni negativi sono la regola e sono in prevalenza a doppia cifra. Tra i quotidiani a maggiore diffusione si segnala il meno 10% del Corriere della Serache scende a 118.574 copie (da 121.373) e il meno 11% de La Repubblica che si porta a 66.650 copie (da 73.749). Ancora peggio hanno fatto La Stampa (meno 14% a 51.547 copie) e le tre testate del gruppo QN: meno 11% Il Resto del Carlino (a 49.284 copie), meno 12% La Nazione (a 32.284 copie) e meno 13% Il Giorno (a 14.555 copie). Calo del 10% per Il Messaggero (a 38.812 copie).

Tra i giornali politicamente schierati, Il Giornale limita la flessione al 4% (a 24.993 copie) a fronte del calo del 15% de La Verità (20.234 copie) e del 17% di Libero (16.690 copie). Perdite più contenute per Il Fatto Quotidiano con un meno 3% (19.574 copie) e Il Manifesto con un meno 6% (5.520 copie).

Non si salvano dalla flessione delle vendite nemmeno le testate sportive. Nel dettaglio, La Gazzetta dello Sport perde il 4% rispetto ad un anno prima fermandosi a 74.856 copie. Flessione invece dell’8% per Il Corriere dello Sport a 31.725 copie e del 17% per Tuttosport a 17.056 copie.

Passando ai quotidiani economici, Italia Oggi si mette in evidenza per essere in assoluto la testata con la perdita maggiore: meno 47%, passando in un anno da 5.900 a 3.106 copie mentre Il Sole 24 Ore ha ceduto il 13% scendendo a 20.104 copie.

Tra i quotidiani locali, le flessioni più pronunciate interessano La Provincia di Como (meno 36%), Il Giornale di Vicenza (meno 24%), l’Arena (meno 22%) e Il Tirreno (meno 21%). La Gazzetta di Modena (meno 4%), Corriere Adriatico (meno 6%) e La Nuova Sardegna (meno 7%) sono invece tra le testate locali con le perdite più contenute.

É stato pubblicato sul sito del Dipartimento dell’Informazione e dell’Editoria il secondo elenco degli aventi diritto al Bonus ...
Continua il calo della pubblicità sulla stampa. Nei primi cinque mesi dell’anno il fatturato pubblicitario del mezzo stampa ha ...
Pesante condanna da parte del Quirinale per una fake news circolata sui social che coinvolge in prima persona il Presidente della Repubblica, Sergio ...
Nel corso dell’assemblea generale della Federazione italiana editori giornali, che si è svolta il 25 giugno scorso, gli editori hanno ...

SNAG - Sindacato Nazionale Autonomo Giornalai
Codice Fiscale 80108230154
Via San Vito, 24 - 20123 Milano
0286984413
0280298390
@ segreteria@snagnazionale.it

Seguici su: